“Sciogliendo il legame del respiro che incatena l’anima al corpo, il Kriya prolunga la vita ed espande la coscienza all’Infinito. Il metodo yogico supera l’eterna lotta esistente tra la mente e i sensi legati alla materia, e rende il devoto libero di rientrare in possesso della sua eredità del regno eterno.”  Paramhansa Yogananda.

Il Kriya è una particolare tecnica di meditazione che accelera l’evoluzione dell’uomo e lo conduce a realizzare Dio. È stato riportato in vita nell’epoca moderna dal guru immortale, Babaji, per essere successivamente portato in Occidente all’inizio del ventesimo secolo da Paramhansa Yogananda. Per praticare correttamente il Kriya è necessaria una preparazione accurata.

È possibile intraprendere tale processo di preparazione e ricevere l’iniziazione alle pratiche del Kriya presso i centri Ananda nel mondo, tra i quali il centro europeo nelle vicinanze di Assisi, in Italia.

Questo fascicolo è una guida per chi desidera conoscere meglio il Kriya Yoga e sapere che cosa è necessario per riceverlo. Per maggiori informazioni o per un consiglio sulla tua situazione personale, ti invitiamo a contattarci direttamente: scrivici cliccando qui oppure (+39) 0742-813.620.

 

Cos’è il Kriya Yoga

I passi verso l’iniziazione al Kriya

Impegno – L’importanza del Discepolato

Le risposte alle tue domande

I Maestri del Kriya Yoga

Che cosa dicono i Kriyaban

Il sentiero del Kriya Yoga / Corsi